Concorsi per 181 diplomati e laureati

| 24 Luglio 2020

L’Agenzia Regionale Politiche Attive del Lavoro (ARPAL) Puglia ha indetto tre concorsi per la selezione di 181 risorse.

Sono previste assunzioni di candidati diplomati e laureati che daranno supporto alle attività svolte dai Centri Per l’Impiego pugliesi.

I bandi di concorso scadono in data 20 Agosto 2020. Ecco tutte le informazioni per partecipare ai bandi ARPAL Puglia.

Profili ricercati:

  • n.40 Istruttori Mercato del Lavoro – Cat. C, posizione economica C1;
  • n.88 Specialisti in Mercato e Servizi per il Lavoro – Cat. D, posizione economica D1;
  • n.53 Specialisti in Sostegno all’Inclusione Attiva – Cat. D, posizione economica D1.
  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dai bandi;
  • età non inferiore agli anni 18 alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • non essere privi della vista in considerazione delle mansioni proprie del profilo professionale che prevede l’utilizzo di videoterminali;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo (per i soli candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • idoneità fisica;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico, né in precedenza licenziati per giusta causa o giustificato motivo soggettivo o per motivi disciplinari;
  • iscrizione nelle liste elettorali;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato e non avere procedimenti penali in corso o misure che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro con la P.A.;
  • pieno godimento dei diritti civili e politici, anche negli stati di appartenenza;
  • non essere stati dichiarati interdetti dai pubblici uffici con sentenza passata in giudicato.

Per conoscere i requisiti di titolo di studio e altre informazioni utili clicca qui. (FONTE)

Tags:

Category: Italia, Lavoro

Comments are closed.