Premio CESE per la Solidarietà Civile: “La società civile contro la Covid-19”

| 28 Luglio 2020

Per il Comitato economico e sociale europeo (CESE) l’obiettivo di questo riconoscimento, lanciato nel 2020 come edizione speciale sostitutiva del Premio annuale CESE per la società civile, è premiare le iniziative senza scopo di lucro promosse da persone fisiche e/o da organismi di diritto privato che hanno contribuito in modo significativo ad affrontare la situazione di emergenza creata dalla pandemia di Covid-19.

L’obiettivo generale del Premio, dunque, è quello di aumentare la visibilità e richiamare l’attenzione sul contributo che tali soggetti hanno offerto o stanno offrendo alla creazione di un’identità e di una solidarietà europee, in modo da porre in risalto i valori comuni su cui poggia l’integrazione europea.

Le iniziative devono soddisfare i seguenti tre criteri:
–  essere senza scopo di lucro, come ad esempio le iniziative altruistiche, i progetti di beneficenza, il volontariato individuale o aziendale;
–  essere già state realizzate o essere ancora in corso alla data del 30 settembre 2020 (termine ultimo per la presentazione delle candidature);
–  essere direttamente collegate alla crisi, ossia specificamente finalizzate a combattere la pandemia di Covid-19 e/o ad affrontarne le molteplici conseguenze.

La cerimonia di premiazione si terrà durante la sessione plenaria del CESE nel gennaio 2021.

Scadenza: 30 settembre 2020, h. 12:00 (CEST).

Per ulteriori informazioni, scrivere a: EESCprize@eesc.europa.eu

https://bit.ly/2P2mQXy

FONTE (Eurodesk)

Category: Novità dall'UE

Comments are closed.