Ucraina: fondi coesione più veloci per sostenere rifugiati

| 4 Aprile 2022

Per sostenere ulteriormente gli Stati membri nell’accoglienza e nell’accoglienza dei rifugiati in fuga dalla guerra in Ucraina, la Commissione ha proposto una procedura di finanziamento semplificata nell’ambito della politica di coesione 2014-2020 per far fronte ai costi aggiuntivi connessi.

La DG Politica Regionale della Commissione europea informa sul proprio sito della proposta che introduce una nuova “opzione di costo semplificata”, per coprire i bisogni immediati dei rifugiati come cibo, assistenza materiale di base, nonché i costi di alloggio e trasporto.

Questa proposta integra l’ulteriore flessibilità già introdotta dalla proposta dell’Azione di coesione per i rifugiati in Europa e l’aumento di 3,4 miliardi di euro del prefinanziamento nell’ambito di REACT-EU.

Ciò risponde agli inviti del Consiglio europeo e del Parlamento europeo a lavorare su ulteriori proposte per rafforzare il sostegno dell’UE in modo da garantire che i finanziamenti dell’UE per i rifugiati e i loro ospiti possano essere mobilitati rapidamente.

Gli Stati membri potranno beneficiare di un importo settimanale predefinito per tutti coloro ai quali è stata concessa protezione temporanea ai sensi della direttiva sulla protezione temporanea e si trovano in tale Stato membro. Questa opzione può essere utilizzata per un massimo di 13 settimane dall’arrivo di ogni persona nell’UE.

Questa nuova proposta presenta un’ulteriore modifica al regolamento sulle disposizioni comuni e richiede l’approvazione da parte dei colegislatori. Una volta adottata, gli Stati membri possono utilizzare immediatamente questa nuova opzione.

Maggiori dettagli sul sostegno dell’UE all’Ucraina

PAGINA SITO AICCRE SULL’UCRAINA

IL CEMR PER L’UCRAINA

Proposta modificata di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO che modifica il regolamento (UE) n. 1303/2013 e il regolamento (UE) n. 223/2014 per quanto riguarda l’aumento del prefinanziamento dalle risorse REACT-UE

 

FONTE

Tags: , , , ,

Category: Estero, News, Novità dall'UE

Comments are closed.